IT EN

Pro.mo

News ed eventi

Pro.mo e Federazione Italiana Cuochi: una collaborazione fondata su obiettivi e valori comuni

Piatti e cibo sono un binomio naturale ed è quindi in qualche misura naturale la collaborazione che FIC, Federazione Italiana Cuochi e Pro.mo, Gruppo produttori di stoviglie monouso in plastica, hanno deciso di intraprendere.

“Elementi importanti dell’attività di Pro.mo” dice Marco Omboni, “sono l’esecuzione di studi scientifici e la promozione di una corretta informazione sui prodotti monouso, in questo privilegiando organizzazioni con valori e obiettivi condivisibili. È lo spirito che guida la partnership con FIC, che riconosciamo come un partner serio e importante per valorizzare il corretto utilizzo dei nostri prodotti”.

Da una parte i 16.000 professionisti associati a FIC sono per Pro.mo interlocutori preziosi ai quali indirizzare informazioni e aggiornamenti utili alla loro attività. Per contro FIC avvia una collaborazione con i più seri e qualificati rappresentanti della stoviglieria italiana garantendosi un accesso a prodotti sicuri, funzionali e made in Italy.

Ai cuochi associati a FIC è ben noto che le stoviglie in plastica sono la prima scelta in molte occasioni: negli eventi, nella ristorazione collettiva, nelle feste, nello street food, nel catering o nelle emergenze grazie alla loro praticità, sicurezza igienica e prezzo imbattibile. A completare la sostenibilità funzionale ed economica di questi prodotti, c’è l'aspetto ambientale: uno studio scientifico di life cycle assessment (LCA) promosso da Pro.mo dimostra che l’impatto ambientale del ciclo di vita delle stoviglie in plastica è mediamente inferiore a quello delle stoviglie compostabili in acido polilattico e polpa di cellulosa.

Pro.mo metterà poi a disposizione di FIC studi e documenti a garanzia dei prodotti che rappresenta: tra questi, delle linee guida per un appropriato utilizzo delle stoviglie in plastica nella ristorazione collettiva, elaborate tenendo conto delle norme legislative vigenti,

La partnership fra le due associazioni si fonda dunque su obiettivi condivisi: valorizzare le professionalità nei propri ambiti e favorire una buona cultura culinaria. In questa prospettiva Pro.mo promuoverà una campagna su un argomento a cui il target delle due associazioni è sicuramente sensibile: la sostenibilità e la riduzione dello spreco alimentare. La campagna si propone di promuovere il “riuso” in ambito alimentare presentando ricette ad hoc elaborate da cuochi FIC, e corretti comportamenti per lo smaltimento delle stoviglie che ne favoriscano il riciclo, dimostrando così un’attenzione alle tematiche sociali e ambientali che va ben oltre l’interesse economico.

← Torna alle news