IT EN

Pro.mo

News ed eventi

Dalla plastica riciclata nascono biciclette: il progetto Muzzicycle

Dalla partnership tra il produttore di materie plastiche Braskem e l’artista e designer uruguayano Juan Muzzi, inventore delle molle colorate che tanto hanno fatto divertire i bambini negli anni ’80 e ’90, nasce Muzzicycles, una bici pensata per ridare vita alla plastica a fine vita. Rigenerato nel modo giusto, il materiale raccolto viene utilizzato per produrre telai di bicicletta. A crearli,

La plastica utilizzata per questo progetto è il PET, il materiale plastico utilizzato per le bottiglie. Le cooperative presenti negli undici stati brasiliani raccolgono il materiale conferito, che poi confluisce verso la piattaforma Wecycle. Il programma messo a punto per dare una nuova forma a questo materiale si chiama ser+realizador, è patrocinato da Braskem.

Una volta completato il controllo, la lavorazione e la certificazione del polietilene, per costruire una Muzzicycles si utilizzano 3 kg di plastica, di cui il 30% riciclato. L'azienda ad oggi è in grado di fabbricare 132.000 telai all'anno, recuperando ben 150mila tonnellate di polietilene riciclato. Inoltre, il prodotto creato con questo materiale offre ottime prestazioni in termini di resistenza e assorbimento degli impatti, ed è facilmente colorabile.

Le Muzzicycles sono ormai un must in Sud America e, per meglio incarnare il concetto di sostenibilità e rispetto dell'ambiente e delle creature viventi (uomo compreso), per il telaio Muzzi si è ispirato alle ossa umane, creando una struttura monopezzo con pareti di spessore ma vuote.

"Quando sono andato in cerca di finanziamenti in Brasile – racconta nella sua intervista alla CNN - mi dicevano tutti che era una buona idea forse in Germania o negli Stati Uniti, non qui". Alla fine però il Banco Uruguayano ha appoggiato il progetto con un finanziamento che gli ha permesso di dare il via alla produzione.

Le Muzzicycles sono attualmente vendute online a 140 dollari, un pezzo che a malapena riesce a coprire i costi di produzione. L'obiettivo di Muzzi, come spiega nell'intervista, "raggiungere 20 milioni di persone, tutti quelli che vivono sotto la soglia di povertà in Brasile". Intanto, la produzione di queste bici ha salvato dalla discarica oltre 15 milioni di bottiglie di plastica, risparmiando quasi 3 milioni di tonnellate di Co2.

← Torna alle news